Blog Considerazioni

Miracoli erboristici

Occavoli!!
Il tempo passa quando ci si diverte 🙂 e così mi dimentico (più o meno, a breve comincerò ad avere incubi di notte) di scrivere sul blog.

Beh, nulla di nuovo. Studio. Questo è tutto.
Pare che abbia ritrovato la passione per lo studio. E quindi leggo qualunque saggio/articolo scientifico/libro di cucina/libro di DIY/libri di chimica/libri di botanica io abbia sotto mano. Se avete roba buona da suggerirmi scrivetemi che leggo volentieri 🙂

Già, perché alla fine ho cambiato università.
Ri-cominciare è difficile, soprattutto all’inizio. Le novità, per quanto stimolanti, necessitano di qualche tempo per essere metabolizzate, per diventare poi routine.
E la mia routine è appunto quella di prendere un bel trenino e arrivare alla facoltà di tecniche erboristiche.
Tutto bello, tutto meraviglioso, tutto interessante, tutto luccicante. Bello. E pensare che fino a 10 mesi fa non l’avevo nemmeno presa in considerazione (ehm sì, ammetto che le mie decisioni vengono prese sempre in tempi molto rapidi), ed ora non potrei immaginare di fare altro.

E quindi ora per il mondo a me conosciuto sono diventata un medico, per cui mi viene chiesto “guarda, mi è venuta questa roba, secondo te che erba ci posso mettere?” e dopo il mio consiglio “prendi una tintura madre di quella pianta” la risposta è “ho un oleolito di un’altra pianta, va bene uguale?” oppure “ho un olio essenziale di quella pianta che mi hai detto te, metto quello?” [la risposta è NO]
Meno male che mi dite queste cose, così posso parlarvi del fantastico mondo dei preparati erboristici!! Continuate a chiedermi, continuerò a proporre medicamenti sostitutivi 🙂

Ma comunque NON sono un medico, di conseguenza NON posso prescrivere farmaci.
Posso “prescrivere” però delle cure. E di solito queste cure consistono nella PREVENZIONE, questa sconosciuta.
Sarà perché crescendo da cattolici siamo ormai abituati a pentirci sul letto di morte e a chiedere perdono. Peccato che pentirsi quando ormai è troppo tardi è inutile (magari dopo aver passato una vita a star male), e il perdono bisognerebbe chiederlo alle migliaia di vittime causate dalla sofferenza (ovvero gli animali) che sottoponiamo giorno dopo giorno ad atrocità.
E quindi queste mie cure, questa mia prevenzione parte ovviamente da: “CAMBIA ALIMENTAZIONE“. Cerco pure di migliorare il mio modo di pormi e anche il tono. In più pare che tutto il mondo sappia che sono vegana (c’è pure chi mi ha detto “ah sì, ti ho riconosciuta subito, voi vegani siete fatti con lo stampino“…….). E quindi ultimamente mi vengono chiesti “consulti” sull’alimentazione veg, sui nutrienti, su come assumere vitamine, sali minerali o proteine. Questo mi rende estremamente felice!! Significa che comunque la gente si informa e che vuole mangiare un po’ meglio. Dajetutta!

Si avvicina ora la fine del primo anno di corso, quindi l’ansia, la stanchezza, le gonadi piene di prendere i mezzi pubblici ogni giorno, la mole di studio che sembra sempre aumentare. E così ho pensato che forse prima degli esami avrei avuto bisogno di una botta di energia. E di un cervello attivo, attento e sveglio.
E così a breve comincerò il mio periodo crudista-fruttariano-crudista.
TRESETTIMANETRE prive di cereali. Penso già che andrò in crisi d’astinenza (sarò forse dipendente dal cibo?magari cibo sbagliato?oltre allo zucchero, anche se integrale. lo ammetto, ogni tanto lo mangio.) ma insomma, penso che una disintossicazione non potrà farmi che bene. Attendo con ansia quei giorni, ho già accumulato ricette e idee e cibi. Quindi parto carica. Cercherò di scrivere qualcosa ogni tanto.

Come ultima cosa ricordo che random pubblico qualche mio spaccato quotidiano su facebook, dove metto le meravigliezze del mio orto adorato sempre meno emarginato sempre più biodiversificato.

Stavolta giuro che torno presto 😉

Related Posts

4 Comments

  • Reply
    ELenakis
    26 maggio 2014 at 9:00

    Bella Cri!!! un’altra naturopata ai miei servigi! (ho già la cugina ma avere due pareri non fa male!)
    scrivi un po’ delle ricette fruttariane-crudiste che fai?! ho bisogno di sgonfiarmi…. matrimonio in vista! 😀
    bacetti

    • Reply
      Cristina
      26 maggio 2014 at 9:19

      ciaooooooooooo
      quando torni?e quando hai il matrimonio?
      a breve inizierò a pubblicare qualche ricettina crudista 😉 ti tengo aggiornata!!baci

  • Reply
    Daria
    26 maggio 2014 at 13:26

    Che bella facoltà, molto interessante e bello anche il tuo modo di porti, ti sento molto positiva. Ti ammiro per la volontà di fare ben tre settimane fruttariane crudiste, anche se col crudismo sto facendo molti passi in avanti, nel mio caso la vedrei difficile da reggere. Buono studio!

    • Reply
      Cristina
      26 maggio 2014 at 18:25

      grazie mille!!
      il crudismo è pure un po’ una scelta mirata, sia per tempi risparmiati in cucina (a cucinare e a lavare) sia in termini di tempo perso a digerire…mi viene la sonnolenza tutte le volte 🙂
      per te magari è più complicato avendo due piccole bocche affamate da sfamare 🙂 e tra poco arriverà la terza 🙂 attendo la novità eh che ormai manca poco 🙂

    Rispondi a Cristina Cancel Reply