Basi Blog Cucina

Latte Condensato

Ho comprato questo prodotto una sola volta in vita mia. Tanti anni fa. L’ho comprato ovviamente della Nestlè, che ne detiene il monopolio.
Di solito non sta nella mia dispesa, ma mi serviva per una ricetta così ho provato a rifarlo. Oltretutto l’avevo già provato 1-2 anni fa e la consistenza era decisamente molto più caramellosa, molto più stile mou. Stavolta l’ho lasciato un po’ più liquidino.

  • 1l di latte vegetale (io l’ho autoprodotto di soia)
  • 300g di zucchero di canna (non mi sono osata a sostituirlo con il malto)
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • sale

Ho portato il latte a ebollizione, ho aggiunto zucchero, bicarbonato e sale e ho mescolato. Ho fatto cuocere a fuoco bassissimo fino alla densità che volevo (circa 2 ore) mescolando ogni tanto. Il colore è ovviamente marrone, ma se non è l’aspetto estetico che si cerca può andar bene 🙂 .

L’ho invasato, lasciato raffreddare e poi messo in frigorifero.
A me comunque da solo proprio non piace, mi ricorda un vago sapore di pop corn. Da mettere nello yogurt comunque è perfetto 🙂 e anche da ricettare.

Related Posts

2 Comments

  • Reply
    papinamoon
    14 gennaio 2014 at 11:51

    ma il latte di soia autoprodotto.. fondamentalmente.. che gusto ha?!
    perchè io ho provato quello della valsoia (per ora solo quello) e ha un gusto AFFUMICATO che non mi piace per nulla….

    • Reply
      Cristina
      14 gennaio 2014 at 18:35

      io il latte di soia non lo bevo. né lui né altre bevande vegetali, perché il gusto non mi piace. però li uso per le preparazioni.
      il gusto di quello autoprodotto secondo me è peggiore di quello acquistato, però da usare in cucina mi trovo molto bene!!alla fine la soia è un legume…
      magari ti piace di più il gusto delle bevande ai cereali, hai mai provato?

    Leave a Reply