Blog Cucina Primi Piatti

Cappuccio Viola

Per me autunno significa CAVOLI.
Quest’anno ho deciso che novembre per me è il mese del ‘meno grano’ perchè mi sono resa conto di consumare grosse quantità di frumento. Così, per limitare sia il frumento che i cereali in generale, ho deciso di dedicarmi di più alle verdure.

Ho comprato presso produttori locali un cavolo cappuccio viola STUPENDO.

Ho preparato della vellutata con le patate e delle insalate miste con finocchi.

I cavoli sono ottimi per mantenersi in buona salute, per l’alto contenuto di vitamine e sali minerali. Il loro consumo crudo permette di preservare i nutrienti ed evitare che la casa si appesti con l’odore di cavolo cotto 🙂

La vellutata l’ho preparata facendo appassire la cipolla in olio e un goccino d’acqua per rendere il soffritto meno pesate. Ho agigunto le patate pelate, tagliate a cubetti e lasciate a mollo in acqua per un’ora. Ho rosolato il tutto poi ho aggiunto il cavolo tagliato a striscioline. Ho rosolato ancora e ho aggiunto un pizzico di sale, un pizzico di semi di cumino e poca acqua. Ho coperto bene il tutto e ho lasciato stufare. Ho controllato che la zuppa non si attaccasse alla pentola e girato di tanto in tanto. Ho aggiunto acqua e iniziato a frullare con il minipimer direttamente nella pentola. Se necessario aggiungere altra acqua. Ho aggiustato di sale e pepe e ho dato un tocco di cremosità in più con della panna vegetale che avevo nel frigorifero.

Related Posts

1 Comment

  • Reply
    Danilo
    20 Dicembre 2011 at 12:15

    Che bello quel cavolo viola! Spettacolare! Io sono una schiappa ai fornelli… impara, mi dirai tu… invitami a pranzo un giorno, dico io! Ahahaha! Quella cremina sembra proprio buona! 😛

  • Leave a Reply